giovedì 4 febbraio 2010

Panino con il lampredotto

panino col lampredotto 2

Eccomi qua con l'ultima (per ora) ricetta con il lampredotto, dopo aver parlato del lampredotto bollito e del risotto ecco il "panino con il lampretto".
Il panino col lampredotto:"tipicissimo" a Firenze, dove è il cibo da strada per eccellenza. Se capitate a Firenze non lasciatevelo sfuggire...
Il pane utilizzato è pane toscano, non salato nella forma del "semelle". Di solito viene bagnata la parte superiore del panino nel brodo e il panino viene condito con salsa verde o olio piccante. Secondo me molto meglio con la salsa verde...

Se avete la pasta madre potete fare dei panini seguendo questa ricetta, come ho fatto io...

Per la salsa verde potete usare la ricetta che di solito seguite, a casa mia si usano questi ingredienti (niente aglio):

Prezzemolo
1 uovo sodo
1 filetto di acciuga sotto sale
1 cucchiaio di capperi
olio evo
sale

Tritate gli ingredienti e poi mescolateli bene aggiungendo abbondante olio evo. Se necessario aggiustate di sale.

Passiamo al PANINO:

Prendete del lampredotto bollito tagliatelo a pezzettini e adagiatelo su una metà del panino. Pepatelo e se necessario salatelo. Aggiungete un po' di salsa verde e copritelo con l'altra metà del panino bagnata nel brodo.... mangiate!

panino col lampredotto

17 commenti:

  1. Hi..thanks for your visiting..You have very nice recipes and their photos..
    Compliment
    Many greetings
    Cali

    RispondiElimina
  2. le panino est vraiment appétissant
    je suis revenue tu as joli blog
    bonne journée

    RispondiElimina
  3. mi sono persa la saga del lampredotto! sono appena arrivata al panino, ma ho recuperato acculturandomi sui tuoi post. proprio non conoscevo questa specialità ora, grazie a te h arricchito il mio bagaglio di conoscenza. brava come sempre , un abbracccio,
    ciao Reby

    RispondiElimina
  4. meno male che ho già pranzato: avrei rischiato di addentare il monitor, altrimenti... :P

    RispondiElimina
  5. Ecco, questo è quello che preferisco! Sinceramente mangiarlo bollito con forchetta e coltello non è che mi faccia impazzire... ma nella salsa verde di solito l'aglio c'è vero?

    RispondiElimina
  6. lampredotto...sai che è la prima volta che lo sento!! Che 'gnurant, devo assolutamente documentarmi!

    RispondiElimina
  7. mmmm....mi mangerei lo schermo!

    RispondiElimina
  8. Leggero leggero eh??!
    Ma che fame!!!!

    RispondiElimina
  9. Mmmmmmm, così non l'ho ancora mangiato! Penso che è buonissimo!

    RispondiElimina
  10. Ciaoooooooo!!! Ma che meraviglia Silvia !!!!!!!
    Lo mangerei volentieri a quest'ora un paninozzo così.
    Buon fine settimana!!

    RispondiElimina
  11. Un sandwich très alléchant.
    J'en aurai bien mangé un.
    A bientôt.

    RispondiElimina
  12. Eccolo...è lui!!! che ricordi...che bontà!
    grazie cara!:)

    RispondiElimina
  13. deve essere una meraviglia...con me sfondi una porta aperta , perchè amo il quinto quarto, poi dalle mie parti si osa fare molto peggio!!!bacio

    RispondiElimina
  14. Stò facendo un giro veloce nei blog per proporre un nuovo socialnetwork come facebook,tramite questo strumento ricevo il doppio delle visite sul mio blog. A tutti quelli che si iscrivono vengono dati dei soldi in base a quello che fanno ,per maggiori informazioni
    vai all’articolo sul mio blog.

    http://gratitudine-ricchezzaealtro.blogspot.com/2010/01/conoscete-klicot.html

    P.s. Provare non costa niente ,hai tutto da guadagnere con klikot
    Se ti sono sembrato inopportuno mi scuso subito ,ma credo che avere più visite sul tuo blog sia una cosa buona no?
    Grazie
    Ciao! 

    RispondiElimina
  15. orca ancora il lampredotto! che bella fantasia davvero e che bel panino!!!! ora vado bene a vedere cos'è e se qui esiste :-) ciao Ely

    RispondiElimina
  16. grazie a tutti per i vostri commenti!

    RispondiElimina
  17. Il primo panino "co'i'lampredotto" l'ho mangiato da Raul in via Gioberti... quanti ricordi e stasera sono di lampredotto anch'io...
    complimenti per il Blog

    RispondiElimina

fettunte