martedì 1 febbraio 2011

Pasta con ragù di lampredotto

Qua il lampredotto ci piace, anzi ci piace parecchio.
Quando lo preparo ne butto in pentola un bel po', in modo da averne un po' disponibile  per il giorno dopo per preparare un altro piatto che fino a qualche mese era il risotto, ma che ora si alterna con il ragù di lampredotto visto qualche mese fa da Dany.
Se piace il lampredotto consiglio vivamente di provarlo.

 Pasta con ragù di lampredotto

300 gr di lampredotto già bollito
1 pezzetto di cipolla, un pezzetto di sedano, un pezzetto di carota per un totale di circa 100 gr
olio evo
350 gr di passata di pomodoro
sale
pepe

Lavate e tritare le verdure e fatele soffriggere in un po' di olio evo.

Unite il lampredotto tagliato a pezzettini e fate insaporire per un minuto.

Unite la passata di pomodoro, salate e pepate. Io ho fatto cuocere per circa 25 minuti.

Se la salsa si dovesse asciugare troppo aggiungete qualche cucchiaio del brodo di cottura del lampredotto o di acqua calda.

Pronto per condire un bel piatto di pasta!

Altre ricette con trippa e lampredotto:

27 commenti:

  1. mmmm! que buenos un piatto buonisimo! Saludos desde españa.

    RispondiElimina
  2. uno di quei piatti che piacciono a tutti, ma che sono apprezzati da pochi se sanno cosa c'è dentro :)
    Io sono tra i pochi, e sono anche convinto che "gli altri" abbiano solo tanti pregiudizi

    RispondiElimina
  3. Conosco bene il lampredotto ma l'ho sempre mangiato nel classico panino, questa idea di farci il ragù è veramente niente male!!! Ci voglio provare!
    Ciao e buona giornata!

    RispondiElimina
  4. Adoro il lampredotto in tutte le salse, ancor di più il riso bollito nel brodo di lampredotto. Quisito...
    Grazie Silvia

    RispondiElimina
  5. Ciao! non abbiamo ancora avuto la fortuna di assaggiarlo, ma sebra un ragù davvero molto gustoso e ricco! ci vorrebbe proprio una pasta così a pranzo oggi!
    un bacione

    RispondiElimina
  6. A dirti la verità non l'ho mi assaggiato, però a vederlo sembra veramente molto invitante.

    RispondiElimina
  7. Fantastico scatto...e ottima pasta! Complimenti

    RispondiElimina
  8. No tesoro mio, ti voglio bene e sicuramente mi perdo qualcosa di speciale, ma proprio non riesco ad avere un buon rapporto con trippe, fojoli e, ora apprendo, lampredotti... e in generale con tutto ciò che è "interno" all'animale!
    Spero che voi ve lo siate gustato!
    A presto!

    RispondiElimina
  9. non conoscevo il lampredotto ma per una come me a cui piacciono trippa e coratella, non dovrei farmi sfuggire l'occasione di provare... un abbraccio

    RispondiElimina
  10. non conosco il lampredotto ma ilpiatto di pasta è gustosissimo
    Annamaria

    RispondiElimina
  11. Un piatto veramente fantastico, allo stesso tempo antico e innovativo. Complimenti!

    RispondiElimina
  12. Un ragù molto particolare con il lampredotto , non so se a casa mia "passa" ....per me l'aspetto del tuo è delizioso, complimenti

    RispondiElimina
  13. non avevo mai assaggiato il lampredotto fino a che un giorno mio marito mi portò a mangiare il panino all'ampredotto e devo dire la verità in questi miei anni chje sono qui in toscana mi sono persa una ricetta davvero gustosissima....adesso però ogni tanto vado a gustarmi il panino...e sicuramente segno anche la tua ricetta per gustarmelo a casa anch io...
    bravissima...by lia

    RispondiElimina
  14. Ommioddio il lampredotto....guarda, io rifuggo tutto ciò che riguarda interiora, frattaglie e affini (a parte il fegato, che adoro), ma la tua pasta l'assaggerei comunque!
    Coraggiosissimaaaaa...Un bacio,
    Pat

    RispondiElimina
  15. Fra poco stramazzo ... e mo che preparo per cena ? mica posso andare a quest'ora a comperare il lampredotto.
    Mandi

    RispondiElimina
  16. Molto buono è il tuo blog, ti seguirò, grazie!

    Un bacio
    Carmen

    RispondiElimina
  17. Io il lampredotto non riesco proprio a mangiarlo, ma giro questa ricetta a mia madre perchè loro davvero stravedono per questo piatto ^_^

    RispondiElimina
  18. Solo a vedere la foto mi viene l'acquolina in bocca...

    RispondiElimina
  19. anch´io acquolina in bocca! come si fá? bacione

    RispondiElimina
  20. mea culpa ma nn conosco il lampredotto pero devo dire che al foto parla da sola deve essere un piatto gustosissimo!!vado alla ricerca di informazione per colmare questa lacuna:D!!
    bacioni imma

    RispondiElimina
  21. mi sono iscritta! da oggi ti seguirò! complimenti!

    RispondiElimina
  22. Che voglia... l'ho visto in televisione preparare in Chef per un giorno dalla Irene Grandi.
    L'ho messo in un angolino della memoria e questa bellissima preparazione me ne ha fatto venire voglia.
    Devo parlarne al mio macellaio, vediamo se me lo procura :)
    Grazie per l'idea e la ricetta
    Alberto

    RispondiElimina
  23. Ciao, volevo segnalarti Ci penso io, scuola di cucina.
    Questa la loro fan page su Facebook.
    http://www.facebook.com/pages/Ci-penso-io/82562038554
    Spero ti possa interessare e possa interessare i tuoi lettori.
    Complimenti per il tuo blog, davvero interessante.

    RispondiElimina
  24. Solo la vista mette appetito, poi sarebbe anche l'ora giusta :) Buona giornata

    RispondiElimina
  25. Buonissimo il lampredotto!Purtroppo dalle mie parti e' introvabile,pero' si puo' sempre sognare.....
    E grzie comunque per la golosissima ricetta!

    RispondiElimina
  26. Hi
    I wish to link you to my wine blog :
    http://almavinocuatre.blogspot.com/
    I also want to give you my congratulations for your blog. I have made follower here and in facebook too. If you read my blog and you like it please make my follower too.
    Thanks and best regards
    Juan Cuatrecasas
    Bilbao, Spain

    RispondiElimina
  27. Finalmente un nuovo contest! Farina, lievito e fantasia in collaborazione con Emile Henry ha organizzato uno straordinario contest “Frutta in pentola”, dove la protagonista indiscussa è proprio la frutta, sia fresca che secca. I premi? Beh ti invito a sbirciare nel blog, ti aspetto http://farinalievitoefantasia.blogspot.com/2011/02/contest-frutta-in-pentola.html

    RispondiElimina

fettunte