venerdì 26 ottobre 2012

Cotognata

Sei kg di mele cotogne, la mia vicina mi ha dato sei kg di mele cotogne... e mi ha anche detto che presto me ne porterà altre!

La ricetta di questa cotognata l'ho presa da un libro del 1974 trovato a casa di mamma
"Freschezza sotto vetro" di Gianna Montecucco Roglei

 cotognata 011

Prendete un kg di mele cotogne, lavatele, tagliatele in quattro parti e togliete i torsoli.
Mettetele in una caseruola e copritele di acqua.
Fatele cuocere finchè saranno morbidissime.
Una volte cotte mettetele a scolare in una tela di lino o come ho fatto io in colino a maglie fitte.
Passatele al passaverdura, pesatele e unite la stessa quantità di zucchero. Fate cuocere mescolando in continuazione finchè il composto non si stacca dalla casseruola.
Versare il composto sul marmo oleato, o come ho fatto io su carta forno, spolverizzatelo con lo zucchero e lasciatelo asciugare per 4/5 giorni. Una volta asciugata tagliatela in pezzettini.
Sul libro c'è scritto che si conserva avvolta in carta oleata, non so per quanto tempo... qua è stata finita in fretta: mentre era ad asciugare spariva pezzettino dopo pezzettino ed un bel po' è stata regalata.


Altre ricette con le mele cotogne:

31 commenti:

  1. Anche a me hanno portato le cotogne....giusto in tempo quindi!!!
    Ciao Silvia, buona giornata :)

    RispondiElimina
  2. Se ce la faccio la settimana pubblico anche un dolce...
    Ciao e buona giornata anche a te! :)

    RispondiElimina
  3. Oddiooo la cotognata!! I famosi 'fruttini' ma fatti in casa! Noo, me la segno.. mio padre ci impazzirà: li mangiava sempre da piccolo :) Grazie e complimenti, è venuta uno spettacolo :) Buon venerdì cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ely!
      Anche mio padre li mangiava da piccolo, e qualche volta l'ha preparata anche a me, ma all'epoca non apprezzavo...
      buona domenica cara Ely!

      Elimina
  4. vedo con piacere che ricominci ad affacciarti al blog, dai che ce la fai!
    Bella la cotognata e anche da me non si sarebbero posti i problemi di conservazione!
    Ciao Silvia, un abbraccio vero
    Sandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sandra!
      Lentamente ogni tanto mi riaffaccio!
      Un abbraccione!

      Elimina
  5. Un dolcino che non abbiamo mai assaggiato: ricercato ma molto dolce nel sapore...o no?!
    bacioni

    RispondiElimina
  6. che meraviglia la cotognata!!!
    io me la sogno!!!
    e poi seguendo una ricetta presa da un libro del '74 mi piace ancora di più!!!!
    grazieeeee

    RispondiElimina
  7. Oh wonderful! My Granma used to make these, thanks : ) Will try this time myself!

    RispondiElimina
  8. ciao volevo salutarti e farti i complimenti per il blog e per la cotognata, buonissima, ci sono capitata per caso e m'è piaciuto! :)

    RispondiElimina
  9. Devono essere buonissime le mele fatte così, penso di non averle mai assaggiate
    Buona domenica

    RispondiElimina
  10. Questa è la famosa cotognata!! me ne parla sempre mia nonna con tanta nostalgia!! ora mi segno la ricetta e gliela rifaccio!!
    Ti seguo :-)!
    A presto, Elisa

    RispondiElimina
  11. Ci sarebbe da comprare le mele cotogne solo per fare una ricetta dell'anno in cui sono nata. I libri delle mamme hanno un fascino incredibile :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elvira, i libri delle mamme oltre al fascino incredibile sono piene di cose buone! (almeno questo librino!)

      Elimina
  12. A me la mela cotogna perplime... ha questo gusto tutto particolare che non ho ancora ben capito se mi piace oppure no...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho iniziato ad apprezzarla da qualche anno!
      Ciao!

      Elimina
  13. quanti ricordi....i fruttini zuegg... mmmm.... fame, ciambelle, mmmm, delirio! ;)

    RispondiElimina
  14. mmmhhh che golosità si mangia con gli occhi ti ho conosciuta per caso se ti va vienimi a trovare ciao rosa
    http://kreattiva.blogspot.com

    RispondiElimina
  15. Enhorabuena por tu blog, vengo desde le norte de España - Cantabria - y con mi humilde blog: http://www.elclubdelapuchera.com/, espero poder seguirte mas a menudo.

    Me parece un genial dulce de membrillo.

    un saludo
    Manuel

    RispondiElimina
  16. Ciao, ho due premi per te!
    Dana et Dana

    RispondiElimina
  17. QUE RIQUISIMO TIENE QUE ESTAR!!!!!!
    YO LO HAGO EN DULCE PERO NO DURA NADA.
    CHAUCITO.

    FELIZ AÑO!!!!!!!!!!

    RispondiElimina

fettunte